Create_a_map_small
Mymaps_small



Blank

3^ Tappa

Category: Case

Used in the following map:

Paradisi a Premariacco 2

Casa contadina
Si tratta di un complesso agricolo con un cortile interno, un gelso, un orto con ciliegio, pesco, pero, una pergola con viti e kiwi, e un pollaio. I gelsi si possono presentare in tre modi:
1.monumentali, ovvero gelsi molto vecchi, addirittura centenari
2.in filari, che costeggiano strade e che devono essere preservati
3.in gelseto, cioè piccoli boschetti usati per nutrire i bachi da seta.
L’orto della signora era meraviglioso fintanto che la proprietaria era in forze per curarlo, somigliava a un giardino con fiori e albero da frutto. Nel medioevo i Celti avevano questa tradizione riguardo gli orti: dovevano essere come giardini con specie medicinali e decorative. Sulla sinistra sono piantumati olivi, perché qui esiste un microclima adatto a loro. Dalla parte opposta si vede un piccolo vigneto con sassi tra le viti, probabilmente per il drenaggio dell’acqua. I vitigni locali rischiano di sparire.
Oggi i pali in cemento non si possono più usare per una questione di paesaggio, si usano quelli in legno trattati in autoclave, con sostanze impregnate che impediscono di marcire; è possibile però vedere ancora vecchi pali in castagno. Sulla dentra si intravede una palma che stona decisamente con l’ambiente circostante,mentre sullo sfondo a sinistra un cedro.
La strada prosegue con una "asfaltatura" tipica introdotta nell’800 per asfaltare le strade coloniali inglesi: strati di ghiaia con sopra sabbia fine vengono rullati per comprimere, così la strada è permeabile, lascia filtrare l’acqua.



Photos

507850_s 507851_s